Gastrobase.it
Xagena Mappa
Gastroenterologia Xagena
Xagena Newsletter

La chirurgia bariatrica offre benefici metabolici nei pazienti obesi con diabete mellito


I pazienti con diabete mellito di tipo 2 che si sottopongono a chirurgia bariatrica vanno incontro a un miglior controllo glicemico e a una migliore funzione delle cellule beta a livello pancreatico, rispetto a coloro che ricevono terapia medica.

Un sottostudio dello studio STAMPEDE ha valutato la composizione corporea e la funzione delle cellule beta di 60 pazienti moderatamente obesi ( indice di massa corporea [ BMI ], 36 kg/m2 ) con diabete mellito di tipo 2 non-controllato.

I partecipanti sono stati assegnati in modo casuale a ricevere terapia intensiva medica con bypass gastrico Roux-en-Y, terapia medica intensiva con gastrectomia a manica, oppure sola terapia medica intensiva.

Il valore medio della emoglobina glicata ( HbA1c ) al basale era pari a 9.7%.
Tutti e tre i gruppi sono andati incontro a miglioramento del controllo glicemico a 24 mesi, che era maggiore nei gruppi sottoposti a chirurgia ( media HbA1c = 8.4%, gruppo terapia medica intensiva; 6.7%, gruppo bypass gastrico; 7.1%, gruppo gastrectomia a manica; P inferiore a 0.05 per i confronti ).

I gruppi chirurgia hanno sperimentato analoghe riduzioni di peso, indice BMI e percentuale di grasso corporeo totale, ma la riduzione assoluta del grasso del tronco è stata maggiore tra coloro che sono stati sottoposti a bypass gastrico ( 16% di riduzione vs 10% nel gruppo gastrectomia a manica, p=0.04 ).

La sensibilità all'insulina tra i pazienti che non facevano uso di Insulina è aumentata nel gruppo bypass gastrico ( 3.8 vs 1.4, p inferiore a 0.001 ), ma non è risultata modificata in modo significativo negli altri gruppi.

I pazienti del gruppo bypass gastrico hanno presentato un aumento mediano di 5.8 volte della funzione delle cellule beta pancreatiche, senza alcun aumento significativo negli altri gruppi.
A 24 mesi, la variazione assoluta nella funzione delle cellule beta è risultata maggiore nel gruppo bypass gastrico, rispetto a quelli che avevano ricevuto solo terapia medica intensiva ( P=0.001 ), ma non nel gruppo gastrectomia a manica rispetto alla terapia medica intensiva ( p= 0.3 ).

L'analisi multivariata ha indicato un'associazione tra aumento del grasso del tronco e minore probabilità di controllo glicemico a 24 mesi ( odds ratio, OR=0.878 ), mentre un aumento della funzione delle cellule beta è stato associato a una maggiore probabilità di controllo ( OR=1.67 ).

La chirurgia bariatrica esercita potenti effetti metabolici nei pazienti moderatamente obesi con diabete mellito di tipo 2 in fase avanzata non-adeguatamente controllati con la terapia farmacologica.
La chirurgia bariatrica, e in modo particolare il bypass gastrico, ripristina la normale tolleranza al glucosio e la funzione delle cellule beta. ( Xagena2013 )

Fonte: Diabetes Care, 2013

Gastro2013 Endo2013 Chiru2013



Indietro